La straordinaria mareggiata dello scorso 29 ottobre ha devastato la passeggiata in legno dedicata a Roberto Bruzzone, ed erodendo il basamento ha fatto crollare le terrazze in cemento armato, danneggiando inoltre seriamente i chioschi sulla passeggiata.
La più grande spiaggia libera della città non ha più il suo lungomare, e risulta di fatto inaccessibile.
Occorre che il Comune provveda al più presto a ripristinare la passeggiata, per la cui tutela anche in futuro servirebbero inoltre adeguate difese a mare in parte già progettate e finanziate da Autorità Portuale e mai realizzate. In particolare, serve realizzare il molo in sponda destra del torrente Leira, al fine di difendere il ripascimento della spiaggia che dovrebbe derivare dallo scavo dello scolmatore del Bisagno.
Come ha già fatto il PD in Regione e in Municipio Ponente, ho presentato una mozione in Consiglio Comunale per impegnare la Giunta ad attivarsi con Autorità Portuale per realizzare il ripascimento e il nuovo molo, a sospendere fino a che la passeggiata sia inagibile i canoni concessori per le Associazioni che hanno subito i danni della mareggiata, e a provvedere almeno a consentire l’accesso in sicurezza alla spiaggia.
La mozione è stata approvata all'unanimità del Consiglio Comunale.
La battaglia continua la settimana prossima quando in commissione consiliare arriveranno i documenti previsionali di bilancio. In quella sede verificheremo quante risorse ci saranno per Voltri.

Alessandro Terrile, consigliere comunale Pd