Seduta segreta? No, annullata.

All’inizio della commissione convocata questa mattina sulla vicenda Amiu-Switch, il capogruppo di Fratelli d’Italia Alberto Campanella ha chiesto che si procedesse a votazione per proseguire in seduta segreta.
Non è mai avvenuto, a nostra memoria, che una Commissione consiliare o il Consiglio Comunale si riunisse in seduta segreta.
Le stesse motivazioni che hanno portato Fratelli d’Italia a richiedere la Commissione attenevano in realtà a questioni giuridiche connesse ad inchieste e processi in corso, che non possono essere affrontati utilmente in sede consiliare.
La posizione di Fratelli d’Italia ha messo in imbarazzo tutta la maggioranza, che ha votato la sospensione della Commissione come richiesto dal Gruppo consiliare del PD. Dopo una discussione di un’ora e mezza, la commissione di fatto non è neppure iniziata.
Non è portando in aula consiliare questioni individuali, al centro di vicende giudiziarie, che si svolge efficacemente il ruolo di rappresentanza e di tutela dei cittadini a cui siamo chiamati come consiglieri comunali.

Gruppo Consiliare PD Comune Genova