Si è svolto ieri, in Prefettura, l’incontro tra l’Amministrazione comunale e i rappresentanti sindacali dei lavoratori del settore educativo in stato di agitazione per denunciare le problematiche esistenti, a cominciare dalla carenza di personale che influisce negativamente sul servizio offerto alle famiglie e ai bambini.

L’Amministrazione, con l’assessore Fassio e i dirigenti del settore, pare abbia riconosciuto il problema denunciato e garantito, entro settembre del prossimo anno, una totale copertura del personale necessario per l’anno educativo 2019/2020.

Per quanto riguarda gli interventi nell’immediato, il Comune ha presentato un piano assunzioni di personale educativo, insegnante e collaboratore a partire dal prossimo 12 novembre; inoltre è stato confermato il concorso per educatori di asilo nido entro il prossimo dicembre.

A questo punto, ci aspettiamo che oggi in giunta l'assessore Fassio porti la delibera di ampliamento del piano assunzioni e chiediamo che venga convocata con urgenza la Commissione chiesta dai sindacati e dai capigruppo per confrontarsi sulle questioni ancora aperte rispetto al processo di riorganizzazione del settore educativo previsto dal Comune e che, secondo i sindacati, avrebbe come conseguenza un peggioramento sia del servizio offerto sia delle condizioni di lavoro del personale.

Gruppo consiliare Pd Comune di Genova