I parlamentari Lorenzo BASSO  e Anna GIACOBBE, dopo l’annuncio della dirigenza di Piaggio dello scorporo del reparto motori e del service civile (MRO), hanno presentato una Interrogazione a Risposta Immediata per chiedere al Governo quali iniziative intenda intraprendere al fine di garantire gli impegni presi nell’accordo del 2014 con istituzioni locali e lavoratori di Piaggio Aero affinché sia garantita l’integrità industriale e territoriale dell’azienda,

“Chiediamo al Presidente Gentiloni di convocare al più presto le parti sociali, a fronte delle anticipazioni del piano industriale fornite dall’azienda in questi giorni. - dichiarano gli on. Basso e Giacobbe - Piaggio rappresenta un fondamentale asset strategico del tessuto industriale dell’Italia e un’azienda di primaria importanza per la Regione Liguria. Chiediamo che l’Esecutivo eserciti - ai sensi del d.l. 21/2012, convertito con modificazioni dalla legge 11 maggio 2012, n. 56 - i poteri speciali previsti per evitare qualsiasi azione che snaturi la società Piaggio Aero e pregiudichi la tenuta occupazionale della stessa."

I parlamentari Basso e Giacobbe hanno inoltre chiesto al Governo quale sia stato l'esito dell'annuncio dell'ex AD di Leonardo che il 7 marzo 2017 in audizione alla Camera aveva dichiarato «Abbiamo già fatto un’offerta per la parte motori di Piaggio».