La Rinascente di piazza Piccapietra a Genova annuncia la chiusura entro il prossimo anno.  Rischiano di perdere il lavoro più di 80 lavoratori.

“La storia della Rinascente nella nostra città è lunga più di cent’anni . La scelta dell’azienda di spostare gli affari, concentrandosi su altre città italiane, rappresenta una gravissima perdita per il tessuto commerciale e per la città di Genova – dichiarano il segretario Pd genovese Pandolfo e la capogruppo in Comune Cristina Lodi – .  La chiusura del magazzini a causa di costi di gestione troppo alti fa scattare un allarme dal punto di vista occupazionale e avanza ombre sull’attrattività e competitività commerciale della nostra realtà.
Ecco perché è urgente e necessario un impegno condiviso da parte di tutte le istituzioni per scongiurare questa perdita per il tessuto economico genovese. Come PD ci attiveremo in tutte le sedi istituzionali per mettere in atto ogni soluzione possibile e già da subito chiediamo al consigliere Luca Remuzzi, presidente della Commissione Sviluppo Economico del Comune, una convocazione urgente sul tema alla presenza dell'assessore Giancarlo Vinacci”.