“Mille no alla manovra delle tasse e delle bugie” è lo slogan scelto dal Partito democratico per la mobilitazione nazionale di sabato 12 gennaio, nel corso della quale militanti e parlamentari saranno nelle strade d’Italia per parlare con le persone e discutere con loro, materiale informativo alla mano, del lungo elenco di pasticci e guasti prodotti fin qui dal governo gialloverde, in particolare con la Legge di Bilancio.
Una manovra dannosa, al di là da come è stata approvata, per i suoi contenuti. Per l’ormai noto e vergognoso condono fiscale a beneficio degli evasori, per quel taglio di 1 miliardo di euro agli investimenti, per l’aumento di 7 miliardi di euro di tasse alle imprese, per l’aumento di 1 miliardo di euro delle tasse locali (IMU, TASI e IRPEF), per il taglio alle pensioni di 1.200 euro, per il raddoppio delle tasse per il volontariato e il contemporaneo taglio a ricerca, cultura, editoria, per il taglio ai trasporti con 2,3 miliardi di euro in meno alle Ferrovie.

“Il Partito democratico di Genova – dichiara Alberto Pandolfo, segretario Pd Genova - sarà in piazza con presìdi e volantinaggi per dire no alla manovra finanziaria del governo gialloverde, fatta di promesse mancate, anche per il nostro territorio per il quale, ad esempio, non sono previsti i finanziamenti destinati ai cittadini della zona arancione, colpiti dal tragico crollo del Ponte Morandi lo scorso 14 agosto. L’iniziativa di domani sarà l'occasione per illustrare alle persone le nostre proposte, a partire dalla diminuzione dell’imposizione fiscale per le imprese che assumono per arrivare all’entrata in vigore dell’imposta sul reddito d’impresa al 24% per le piccole e medie imprese e le ditte individuali. Nell’ambito del welfare, il Pd propone di potenziare il reddito di inclusione o rendere permanente l’Ape Social. Nel settore degli investimenti, chiediamo il ripristino dell’iperammortamento e del credito di imposta per ricerca e sviluppo; l’estensione di Impresa 4.0 all’agricoltura, il ripristino di Italia Sicura con un investimento di oltre 3 miliardi di euro”.
 

A questo link il dépliant che verrà distribuito nel corso dei volantinaggi http://www.pdgenova.it/it/download/categorie/3/materiale-comunicazione#

 

Qui di seguito i presìdi sul territorio

 

Centro Est - Portoria Via XX Settembre Piazza d’Archi ore 10:00-13:00 e 15:00-18:00

Piazza Campetto ore 11:30-12:30

Centro Ovest - San Teodoro Largo S. Francesco da Paola ore 10:00-12:00

Piazza Montano ore 9:00-13:00

Bassa Val Bisagno - S. Fruttuoso Mercato di Terralba ore 9:30-12:30

Media Val Bisagno - davanti a Coop Il Mirto in corso De Stefanis ore 9:30-12:00

Val Polcevera - Certosa Piazza Petrella ore 10:00-13:00

Medio Ponente - Sestri Ponente Piazza Banchero 9:30-12:30

Ponente - Voltri Piazza Gaggero ore 9:30-13:00

Medio Levante - Corso Italia Boccadasse ore 10-13 e Punta Vagno ore 15:00-18:00

Levante - Priaruggia ore 10-12:30

Piazzetta Bagnara a Quinto ore 10-12

Golfo Paradiso - con tutti i Circoli a Recco ore 10:00-12:00 in Passo Biagio Assereto (Piazza del Comune di fronte al Bar Perla)