Questa mattina ci siamo ritrovati in via Bologna per esprimere solidarietà a Mario Tullo, cancellare le scritte ingiuriose lasciate contro di lui e contro il Pd sulla serranda del suo box e per dire no, con la nostra presenza, alla violenza verbale e agli attacchi personali a chi si impegna in politica per il bene comune.