Gli esuberi  (600 persone solo a Genova) annunciati dai commissari straordinari di Ilva sono del tutto inaccettabili e socialmente insostenibili, anche in virtù degli importanti investimenti fatti dal Governo nella società, in questi anni di gestione straordinaria e nel prossimo futuro con il completamento dell’ambientalizzazione del sito di Taranto. Il pubblico ha fatto fino in fondo la propria parte, visto che parliamo di centinaia di milioni di euro investiti nella bonifica delle aree e nella salvaguardia dei livelli occupazionali.

Pertanto i numeri di Ancelor Mittal, che ha acquisito un’azienda faticosamente tenuta in vita in questi anni grazie all’intervento dello Stato, vanno profondamente rivisti. Chiediamo al Governo di intervenire nella discussione. Lunedì saremo in piazza al fianco dei lavoratori alla manifestazione organizzata dai sindacati confederali.

I parlamentari liguri del Pd
Gruppo Pd in Regione Liguria
Gruppo Pd in Comune di Genova
Gruppo Pd Municipio Medio Ponente