Il Partito democratico reagisce a una legge di stabilità iniqua, pericolosa e sbagliata, imposta al Parlamento senza avere la possibilità nemmeno di leggerla.
Due gli appuntamenti: il 29 dicembre davanti a Montecitorio e il 12 gennaio nelle strade e nelle piazze di tutto il Paese.