Un incontro urgente, entro sabato 30 settembre, con i cittadini di Multedo presso i locali del Municipio a Pegli. Alla presenza dell'assessore comunale Francesca Fassio, di un rappresentante della Prefettura di Genova e dell'Ente gestore del nuovo centro per l'accoglienza dei richiedenti asilo che dovrebbe essere aperto nell’ex asilo Govone.
Lo chiedono il presidente del Municipio Medio VII Ponente, Claudio Chiarotti, e la capogruppo del PD in Consiglio comunale, Cristina Lodi.
“La vicenda dell’arrivo dei migranti nella struttura di Multedo testimonia la mancanza di coinvolgimento dei cittadini e delle istituzioni a loro più vicine, i Municipi, nella gestione di questioni sensibili e rilevanti per la vita di un quartiere – interviene Cristina Lodi - . Qui non si tratta naturalmente di mettere in discussione i principi di integrazione e accoglienza, quanto di rivendicare il rispetto: del Municipio nel suo ruolo di presenza e ascolto del territorio, e dei cittadini, nella loro legittima esigenza di partecipazione e consapevolezza nelle scelte della pubblica amministrazione. Scelte che, soprattutto in casi come questo, non possono essere calate improvvisamente dall’alto perché il rischio diventa quello di alimentare ed esasperare la diffidenza e la paura delle persone. Per questo motivo, riteniamo indispensabile dar vita, al più presto, a un’occasione di chiarimento e confronto tra Enti e cittadini, della quale proprio il Municipio si può fare promotore svolgendo appieno il suo ruolo di accoglienza dei bisogni e delle istanze della popolazione”.