Oltre il ponte c'è. C'è la speranza. C'è la voglia di ricominciare. C'è la forza resistente della Valpolcevera e di una città che non si arrende all'isolamento dopo il crollo del Ponte Morandi.
Lo hanno dimostrato migliaia di genovesi in corteo questa mattina da piazza Caricamento alla Regione e alla Prefettura. Cittadini, lavoratori, commercianti, studenti. Tutti insieme, con una sola voce, hanno chiesto strade, servizi, soluzioni rapide e concrete per uscire dall'emergenza della tragedia del 14 agosto. Quelle risposte che non sono ancora arrivate dal Governo. Noi abbiamo voluto essere con loro e con la città di Genova, dignitosa e fiera anche in questa circostanza e altrettanto determinata ad ottenere le risposte e le risorse necessarie a ripartire. Tutti insieme.