I manifesti che celebrano i 100 anni della nascita dei fasci di combattimento comparsi oggi a Rossiglione sono una assoluta vergogna che qualifica chi li ha affissi.
Oltre a esprimere piena solidarietà al Comune di Rossiglione, insignito della Croce al valor militare per il suo contributo alla Resistenza e alla Liberazione, e al sindaco Katia Piccardo, confidiamo che i colpevoli di questo gesto vile - e al tempo stesso ottuso - possano essere presto identificati e denunciati per il reato di apologia del fascismo.
Purtroppo in questi ultimi anni abbiamo assistito a un preoccupante rigurgito fascista: un fenomeno figlio di un imbarbarimento del dibattito politico. Chi pensa al ventennio più buio della storia italiana con nostalgia, dimostra di non aver mai aperto un libro di storia. Se lo avesse fatto avrebbe capito quali nefandezze hanno caratterizzato il regime mussoliniano e di quali reati si sia macchiato il Partito Fascista, nato proprio dai fasci di combattimento, che, oggi, questa manica di ignoranti tenta goffamente di celebrare affiggendo manifesti di nascosto, nel cuore della notte.
Nessuna tolleranza per i sordidi nostalgici del fascismo.

Gruppo Pd Regione Liguria
Gruppo Pd Comune di Genova
Pd Genova