Il chiaro rifiuto dei vertici di Rinascente circa la possibilità di mantenere aperto il punto vendita di Genova, emerso oggi nel confronto con Toti, Bucci e i sindacati, è una notizia gravissima che desta forte preoccupazione per le sorti dei lavoratori direttamente impiegati nel negozio di Piccapietra e per quelli dell'indotto. A questi lavoratori è fondamentale dare oggi una speranza e ottenere dall'azienda garanzie per il loro futuro. Questo è l’obiettivo verso il quale devono muoversi le istituzioni nel confronto con i vertici di Rinascente. Ad ogni livello il Partito Democratico sarà a fianco dei lavoratori per garantire i loro diritti e dar loro una prospettiva futura. Dall’Amministrazione ci attendiamo anche un’azione di rilancio di piazza Piccapietra, che possa rendere quel luogo nuovamente appetibile dal punto di vista commerciale e della vivibilità cittadina.

PD Genova
Gruppo Consiliare PD Comune di Genova