La violenta mareggiata di fine ottobre ha portato danni enormi sul territorio ligure, genovese e di molti Comuni dell’area metropolitana. Danni a cui le istituzioni, in diversi casi, stanno ancora cercando di far fronte, considerato l’impatto devastante di questi fenomeni burrascosi sul nostro litorale.
SI tratta di un chiaro esempio dei pericoli concreti che il cambiamento climatico sta già portando nella nostra quotidianità. Di fronte a questo fenomeno, la politica e le istituzioni hanno il dovere di intervenire anche in termini di prevenzione, mettendo in campo azioni, risorse, conoscenze fondamentali nella sfida per il nostro futuro.
Con questo spirito di fondo, il Partito democratico di Genova e i Giovani democratici genovesi aderiranno allo Sciopero mondiale per il clima organizzato nella nostra città, come in tutta Italia e a livello mondiale: appuntamento venerdì 15 marzo alle ore 9.30 in piazza De Ferrari.
Organizzatrice dell’iniziativa l’Associazione Fridays for future, un movimento apartitico giovanile, ispirato dalla giovane attivista Greta Thunberg, che si sta diffondendo in tutto il mondo ed in Italia è presente in 54 città.

L'obiettivo della mobilitazione è quello di chiedere alle politiche mondiali un immediato e concreto impegno per l'emergenza climatica in corso nel nostro pianeta, ed è supportato dalla Comunità Scientifica mondiale, certificato dalla COP di Parigi e attuale priorità dell'Agenda 30.

Pd Genova
Gd Genova