A Roberto Fiore e ai suoi amici diciamo un secco no. Perché l'idea di organizzare a Genova il Convegno internazionale delle ultradestre non è solo una provocazione. E' un insulto alla nostra memoria collettiva. Quella di una città profondamente antifascista, nella storia e nell'identità. Città medaglia d'oro alla Resistenza, questa è Genova. E non certo la sede ideale per incontri che si ispirano a ideologie fasciste. Nel corso della storia repubblicana, Genova ha saputo opporsi con dignità e coraggio ogniqualvolta i valori della democrazia erano stati messi in pericolo. Questo impegno non viene certo meno oggi e semmai si fa più forte, di fronte al diffondersi e al radicarsi in Europa e nel mondo di movimenti nazionalisti. Il Partito Democratico sarà al fianco di tutti coloro che vorranno portare avanti questa lotta a difesa della democrazia, insieme a cittadini, partiti, espressioni della società civile. Perché a Genova quella medaglia d'oro brilla ancora.

Alessandro Terrile, segretario PD Genova