I NOSTRI PROGETTI,

LE NOSTRE IDEE

Buoni spesa: le risorse per aiutare le famiglie di Genova

Il Governo ha stanziato 400 milioni da destinare ai Comuni per sostenere quelle famiglie e quelle persone che hanno difficoltà a fare la spesa durante questa emergenza.

Un intervento immediato per un aiuto concreto.

Al Comune di Genova destinati 3 milioni di Euro e altri 1,4milioni ai Comuni della città metropolitana.

Nessuno deve perdere il lavoro

Ieri si è riunita in videoconferenza la segreteria nazionale del Pd con il segretario Nicola Zingaretti per fare il punto sull’emergenza sanitaria in corso e sulle risposte concrete da dare a famiglie, lavoratori, imprese, professionisti, commercianti e artigiani alle prese con le conseguenze economiche dell’epidemia.

Non c’è tempo: le risposte dovranno essere tempestive, con tempi certi di sblocco della liquidità e di sostegno ai redditi. Per questo bisogna semplificare e restringere il più possibile la distanza tra i provvedimenti che vengono presi e gli effetti sulle tasche dei cittadini e sulle imprese.

Nessuno deve perdere il lavoro e nessuna impresa deve chiudere. Questo sarà il nostro impegno e sarà nostro compito, senza se e senza ma, rispettarlo.

Teniamoci in contatto

Teniamoci in contatto. Parte una nuova campagna del PD per stare vicini alle persone: telefoneremo, ai nostri iscritti e non solo, per fare compagnia, per confrontarsi, stare in rete, informare, fare due chiacchiere, capire i bisogni e organizzare una rete di supporto per esempio organizzando la consegna a casa di chi non può muoversi la spesa, i medicinali, sbrigare faccende e pratiche varie. Insieme ce la facciamo!

Stop alle fake news

Diffondere notizie false, che avvelenano il clima, che creano angoscia e paura è sempre un fatto da condannare. Lo è ancora di più in un momento come questo, in cui le persone sono provate dal punto di vista economico e psicologico.

Per questo dobbiamo fare di tutto per evitare la diffusione di notizie false, che vogliono far esplodere il clima di paura e di rabbia che esiste nel Paese. Contrastare e combattere la diffusione di queste fake news è un dovere civico e patriottico. Il Partito Democratico ha attivato un servizio in cui chiede a tutti di segnalare queste bufale.

Segnalatele a redazioneweb@partitodemocratico.it o sulle pagine del Partito Democratico. Chiediamo a tutti di verificare le notizie prime di inoltrarle e di aiutarci a contrastare la diffusione di bufale e news false.

Andrea Orlando

ULTIME NEWS

CORONAVIRUS, PD E LISTA CRIVELLO SU RISORSE PER CITTADINI: “DAL GOVERNO OLTRE 3MILIONI DI EURO AL COMUNE DI GENOVA. ATTUARE SUBITO UN PIANO PER UTILIZZO DEI FONDI”

Genova, 29 marzo 2020

Ieri il premier Conte e il ministro dell’economia Gualtieri hanno illustrato i contenuti del Dpcm che stanzia oltre 5 miliardi di Euro per i Comuni, 400 milioni dei quali destinati ai cittadini in estrema difficoltà economica con buoni spesa e distribuzione di generi di prima necessità.
Alcune Regioni hanno già integrato con altri milioni lo stanziamento per i Comuni. Dalla Regione Liguria nessuna integrazione. Al Comune di Genova arriveranno 3.052.000 di euro per buoni alimentari, le istituzioni devono rispondere rapidamente alle conseguenze economiche dell’epidemia che rischiano di portare alla fame le fasce più fragili della popolazione e chi è disagiato.
È perciò necessario predisporre immediatamente un piano per l’utilizzo dei fondi a partire dai cittadini più deboli. Il PD e Lista Crivello sono pronti a lavorare insieme per mettere al più presto in atto un programma di distribuzione delle risorse a disposizione. Purtroppo dobbiamo rilevare che, anche di fronte a una situazione così drammatica come la pandemia che stiamo combattendo, non scompare il bruttissimo vizio salviniano di fare polemica in maniera inutile e spesso tendenziosa.

Gruppo consiliare PD Comune di Genova
Gruppo consiliare Lista Crivello Comune di Genova

DELEDDA E DUCHESSA: BUCCI CONFERMA GLI AUMENTI DELLE RETTE, MA LA QUESTIONE TORNERA’ IN CONSIGLIO COMUNALE

Genova, 28 marzo 2020

PD, LISTA CRIVELLO, SINDACI DI SERRA RICCÒ E SANT’OLCESE “IL COMUNE REVOCHI LA DELIBERA SU VILLA BOMBRINI, LIBERI LO SPAZIO INDIVIDUATO NELLE AREE EX ILVA E INTANTO DESTINI I CAMION NELLE AREE AMIU DI CORNIGLIANO”

Continua purtroppo il risiko delle aree per gli autotrasportatori genovesi. Chiediamo che questa discussione finisca. Per questa ragione rivolgiamo al sindaco Bucci, in una logica di pura collaborazione istituzionale, tre proposte:

1) Revochi la delibera che individua temporaneamente per l’autoparco l’area a sud di Villa Bombrini. Sappiamo tutti che i camion non ci andranno mai. Evitiamo di fare perdere la pazienza ai cittadini di Cornigliano e tempo ai dipendenti del Comune che devono istruire una pratica per mesi.

2) Prenda atto del fatto che l’unico luogo in cui istituire un vero e proprio autoparco al servizio del porto è quello individuato da anni dall’Accordo di programma e dal Piano regolatore dell’Autorità di Sistema Portuale. Sono le aree ex Ilva attualmente occupate, senza alcun titolo, da un noto operatore della logistica. Quelle aree vanno sgomberate e utilizzate come autoparco impegnando i 70 milioni di euro già presenti nel bilancio dell’Autorità di Sistema Portuale, perché il porto e la città hanno bisogno di una soluzione definitiva ed efficace al problema.

3) Distribuire nella Valpolcevera piccoli autoparchi in spazi ristretti non è corretto né economicamente né ambientalmente e graverebbe su un sistema viario già congestionato. Una soluzione temporanea per ospitare gli autotrasportatori sfrattati dalle aree di Campi, in attesa della sistemazione nell’autoparco definitivo, può essere quella in fregio a Via Guido Rossa, a ponente della stazione di Cornigliano. Quest’area è stata affidata ad Amiu da Società per Cornigliano e il Commissario per la ricostruzione ha chiesto che Amiu la subaffittasse ad un operatore privato, lo stesso che occupa senza titolo lo spazio destinato all’autoparco definitivo, che ha un contenzioso aperto con Società per Cornigliano, e che per avviare una nuova operazione immobiliare ha sfrattato dall’area di Campi, di sua proprietà, gli autotrasportatori che al momento non hanno sufficienti stalli garantiti. Nessuno nega a un imprenditore il diritto di avviare un’attività immobiliare, ma ciò non deve comportare costi ingiustificati e aggiuntivi per la comunità. È il sistema degli autotrasportatori che merita un aiuto.

Gruppo consiliare Pd Regione Liguria
Gruppo consiliare Pd Comune di Genova
Armando Sanna, Sindaco Sant’Olcese
Angela Negri, Sindaco Serra Riccò
Gruppo consiliare Lista Crivello Comune di Genova
Gruppi consiliari PD Municipio Valpolcevera e Municipio Medio Ponente
Gruppo consiliare Lista Crivello Municipio Valpolcevera
Lista Civica Il Prossimo Municipio Medio Ponente

 

CORONAVIRUS E RISCOSSIONE DELLE PENSIONI, PD, LISTA CRIVELLO E PRESIDENTI MUNICIPIO DI CENTROSINISTRA SCRIVONO AL PREFETTO: “NECESSARI PRESIDI DELLE FORZE DELL’ORDINE PER GARANTIRE SICUREZZA”

Genova, 25  marzo 2020

 

Garantire la sicurezza degli operatori allo sportello e degli anziani che domani si recheranno a riscuotere la pensione attraverso l’organizzazione di presidi delle forze dell’ordine e della polizia municipale nei pressi degli uffici postali. La richiesta al sindaco e al prefetto arriva dai gruppi consiliari di PD e Lista Crivello in Comune e dai presidenti di centrosinistra dei Municipi genovesi.
Giovedì 26 marzo sarà infatti il primo giorno di erogazione delle pensioni con lo scaglionamento in base al cognome, una misura opportuna ma che potrebbe rivelarsi non sufficiente.
Ecco perché la presenza delle forze dell’ordine potrebbe essere più che utile per garantire le distanze obbligatorie tra le persone che accedono agli sportelli e un servizio d’ordine che eviti comunque pericolosi assembramenti, accorgimenti necessari per la difesa della popolazione anziana, la più fragile di fronte alla minaccia del Coronavirus.
PD e Lista Crivello chiedono inoltre al sindaco di mettere a disposizione, e di promuovere in modo capillare tra gli interessati, un numero dedicato della Protezione civile per gli anziani che hanno problemi negli spostamenti e che quindi si trovano in difficoltà nel raggiungere gli uffici postali, per dar loro modo di essere accompagnati a riscuotere la pensione.

Gruppo consiliare PD Comune di Genova
Gruppo consiliare Lista Crivello Comune di Genova
Federico Romeo, presidente Municipio Valpolcevera
Massimo Ferrante, presidente Municipio Bassa Bisagno
Roberto D’Avolio, presidente Municipio Media Bisagno
Claudio Chiarotti, presidente Municipio Ponente
Mario Bianchi, presidente Municipio Medio Ponente

 

CORONAVIRUS, PD: “APPROVATI TRE ORDINI DEL GIORNO SU TARI, SANIFICAZIONE E TASSA DI SOGGIORNO PER AIUTARE CITTADINI E OPERATORI ECONOMICI COLPITI DALLA PANDEMIA”

Genova, 24 marzo 2020

 

Approvati oggi in Consiglio comunale, riunitosi in videoconferenza, tre ordini del giorno del Gruppo consiliare del PD presentati per affrontare l’emergenza causata dal diffondersi del Coronavirus anche nella nostra città.
Nel dettaglio, i documenti elaborati dai consiglieri del Partito Democratico propongono e impegnano il sindaco e la giunta a:
– valutare insieme alle associazioni di categoria degli albergatori una rateizzazione dell’imposta di soggiorno trimestrale dovuta al Comune posticipata al 15 luglio 2020;
– provvedere nella fase di emergenza in corso e nel periodo immediatamente successivo ad un processo di sanificazione, disinfestazione e disinfezione a partire da tutti gli istituti scolastici e di tutti i luoghi di maggior affluenza di competenza comunale;
– farsi parte attiva verso il Governo per prevedere un Fondo nazionale finalizzato alla drastica riduzione della tassazione locale (TARI, IRAP, COSAP), senza che ciò vada a incidere sui servizi essenziali erogati dal Comune o in alternativa un meccanismo di detraibilità dei tributi locali per le imprese

Il lavoro del Gruppo consiliare del PD prosegue nell’ottica di individuare insieme tutte le possibili soluzioni e misure utili a sostenere cittadini ed operatori economici su cui si stanno drammaticamente abbattendo le conseguenze di questa terribile pandemia.

 

Il Partito Democratico Genova apre un canale Telegram e cresce sui social.
Per comunicare più velocemente con tutti e accorciare quelle distanze fisiche che oggi, purtroppo ma doverosamente, tutti siamo tenuti a rispettare, il PD Genova ha da oggi uno strumento in più oltre ai già avviati Facebook, Twitter e Instagram.
Grazie a Telegram potremo informare in tempo reale cittadini, iscritti e simpatizzanti sulle nostre proposte e iniziative per affrontare questo difficile momento nella nostra città e nel Paese. Insieme, ce la faremo.

PD: “ADDIO AL PROFESSOR LORENZO ACQUARONE, AVVOCATO APPASSIONATO, DOCENTE E PROTAGONISTA DELLA VITA POLITICA ITALIANA”

Addio al professor Lorenzo Acquarone, decano degli avvocati amministrativisti, docente universitario alla Facoltà di Giurisprudenza di Genova e protagonista della vita politica ligure e nazionale. Acquarone, morto ieri pomeriggio a 89 anni, amava visceralmente la professione di avvocato – che ha esercitato fino all’ultimo – e sapeva trasmettere a tutti, soprattutto ai suoi studenti, questa sua grande passione.

Per quasi trent’anni è stato un uomo delle istituzioni, eletto alla Camera (di cui è stato anche vicepresidente) e poi al Senato, ha militato prima nella Democrazia Cristiana poi nei Popolari e infine ha fatto parte della grande stagione dell’Ulivo. Nel 2002 ha partecipato attivamente alla nascita della Margherita. Era originario di Ventimiglia, ma viveva da decenni a Genova. Preparatissimo, ironico e sempre disponile al confronto, Lorenzo Acquarone è stato un importante punto di riferimento per la nostra comunità. Alla famiglia le condoglianze del Partito Democratico.

Gruppo PD in Regione Liguria
Gruppo PD Comune di Genova
PD Liguria
PD Genova

Genova,  22 marzo 2020

Si è spento stamattina, nella sua casa, a Genova, Pietro Gambolato.
È un’immensa perdita per la tutta la città di Genova, di cui fu vice sindaco e parlamentare, per il Partito Democratico, per la sinistra e per le istituzioni.

È impossibile contenere in poche righe quello che Pietro Gambolato ha rappresentato per tutti noi, la passione e la cultura politica, il rigore etico, la straordinaria umanità.

A causa della sua salute era molto che non parlavamo con lui e questo acuisce il dolore e allo stesso tempo rinsalda in noi il dovere del ricordo di un uomo che amava parlare con i giovani di politica, pretendendo attenzione e ascolto e restituendo un sapere acuto e cartesiano sempre calato nella realtà quotidiana, sociale e materiale delle persone.

Apparteniamo a una generazione fortunata perché abbiamo avuto la possibilità di ascoltarlo intervenire alle riunioni e alle assemblee, e quando prendeva la parola erano tutti attenti perché sapevano che non avrebbe detto banalità, ma aperto uno spiraglio su qualcosa di cui non ci eravamo accorti.

Questi giorni difficili per tutti ci tengono distanti dai suoi cari, dalla moglie Ebe e dai figli Roberta e Riccardo; che abbracciamo forte con il pensiero e il cuore: uno dei nostri impegni per quando torneremo a un tempo normale sarà quello di dedicare il giusto spazio alla memoria di un uomo politico che ha dedicato tutta la sua vita all’emancipazione e al progresso di quello, che lui ha sempre chiamato il popolo.

Ci mancherai Piero, ciao.

PD Liguria
PD Genova
Gruppo PD Regione Liguria
Gruppo PD Comune di Genova

SOSTIENI IL PD GENOVA
IL TUO CONTRIBUTO E’ DETRAIBILE SPECIFICANDO LA CAUSALE DEL BONIFICO:
“erogazione volontaria ai partiti Legge n. 13 del 21/2/2014”

Banca CARIGE – Ag. 132
IBAN: IT 56 K 06175 01432 000001207380